- A.C.I.B.

Per la prima volta nella storia, causa precauzioni anti-Coronavirus, lo scorso 30 giugno anche l’Assemblea nazionale FIC è andata in scena on-line sul web, dove soci e delegati hanno potuto seguire dibattiti e interventi e partecipare ai lavori. E se quest’anno, purtroppo, si è rinunciato a pranzi e cene di gala, da sempre entusiasmante contorno delle Assemblee FIC itineranti, non si è invece rinunciato alla consegna (seppure virtuale, per il momento!) di coppe e trofei che ogni anno vedono festeggiate le Unioni Regionali, Associazioni Provinciali e Delegazioni Estere, ma anche i singoli soci, i giovani e le Aree nord, centro e sud per le numerose attività svolte dal mondo della Federazione Italiana Cuochi. Come da tradizione, i premi assegnati si riferiscono alle attività svolte l’anno precedente, tranne per quelli relativi ai Campionati.  

Così, nel 2019, ad aggiudicarsi il primo posto nel Trofeo delle Regioni è stata l’Unione Regionale Cuochi Campania, seguita sul podio dall’Unione Regionale Cuochi Valle d’Aosta al 2° posto e dall’Unione Regionale Cuochi Lucani al 3°.

Altro premio ambito, la Coppa delle Associazioni, che vede nel 2019 trionfare i Cuochi Aosta, seguiti dai pugliesi Cuochi BAT e, terzi ma non meno entusiasti, i Cuochi Palermo.

La Federazione è una presenza dinamica anche all’estero. Ad aggiudicarsi la Coppa delle Delegazioni 2019 è stata FIC Belgio; al 2° posto, FIC Australia; al 3° FIC Paesi Bassi.   

A dare il maggior contributo come incremento soci, con relativo premio, è stata l’Associazione Cuochi Milano, mentre tra i singoli il Premio Giovane dell’Anno FIC è andato a Tommaso Bonseri ed il Premio Socio dell’Anno FIC a Simone Strano.

Un capitolo a parte costituiscono i risultati raggiunti durante i Campionati della Cucina Italiana a Rimini 2020, per i quali la menzione speciale è andata all’Unione Regionale Cuochi Veneto, prima classificata ai Campionati, seguita al 2° dall’Unione Regionale Cuochi Puglia e al 3° posto dall’Unione Regionale Cuochi Lazio.

Sul fronte Aree FIC, ecco chi si è distinto: nel 2019 la migliore Unione Regionale dell’Area Nord è stata la Liguria; per l’Area Centro, la migliore è la Toscana; per il Sud, la Sicilia. Tra le Associazioni Provinciali, infine, la migliore dell’Area Nord è stata quella dei Cuochi della Mole; per il Centro, i Cuochi Frosinone; per il Sud, i Cuochi Trapani.  

Il Presidente della FIC Belgio Pino Nacci ringrazia e dice: Otto anni di Delegazione non potevano finire meglio, un altro importante traguardo è stato raggiunto dalla F.I.C. Belgio, 1°classificata delle Delegazioni Estere F.I.C. 2019

Un ringraziamento va a tutti gli associati in Belgio e Lussemburgo per l’ottimo lavoro svolto, grazie al loro supporto molte sono state le attività organizzate e grande è stato l’impegno per realizzarle, tutte a mio avviso molto importanti ai fini della crescita della Delegazione e al raggiungimento di questo prestigioso riconoscimento.

Ora é iniziato un nuovo percorso, è nata l'Associazione Cuochi Italiani in Belgio, riconosciuta ufficialmente dalla Federazione Italiana Cuochi, la quale sono fiero di essere il Presidente e come già detto, faro' del mio meglio dedicando ogni mio sforzo a favorire lo sviluppo della stessa.

Desidero ringraziare vivamente il Presidente Nazionale F.I.C. prof. Rocco Cristiano Pozzulo, il responsabile Istituzionale e Delegazioni Estere prof. Giuseppe Casale, la Dirigenza e Segreteria della Federazione Italiana Cuochi, per il loro impegno, sostegno e grande lavoro, che con passione, sacrificio e trasparenza hanno svolto e continuano a svolgere ogni giorno, per la crescita della Federazione e di tutti noi.

Come di consueto ringrazio le Istituzioni, le Aziende, le Associazioni con cui abbiamo avuto il piacere di collaborare e tutti gli amici che hanno creduto in noi, permettendoci di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati e che ancora ci vorranno sostenere per completare gli ambiziosi progetti che desideriamo perseguire.

Concludo nel ringraziare la mia famiglia che in questi anni mi ha sostenuto e supportato con pazienza in questo cammino, lasciandomi lo spazio necessario alla realizzazione di tutto questo.

 - A.C.I.B.

 - A.C.I.B.